Working people
  Eventi-news
Totem multimediali
Per la scuola
Mappe

   Pinza

Ingredienti: 1 kg farina Doppio 00, 300 gr di zucchero, 10 uova, tuorlo d’uovo, 450 gr per kg di farina, 100 gr di lievito di birra, 120 gr di burro, acqua, 5 gr di sale fino, buccia di arancio e/o di limone, rhum e latte. Le dosi possono variare a seconda della misura desiderata; la grandezza di una pinza può andare all’incirca dai 250 grammi ad un chilo.

Tempo complessivo di lavorazione circa 5 ore. pinza trieste

Si mescolano in un contenitore il lievito di birra, un po’ d’acqua e/o di latte tiepido, la farina doppio 00. Dopo circa 5/10 minuti si forma un primo impasto che deve essere omogeneo ed uniforme; non vi devono essere grumi. Lo zucchero può essere addizionato all’impasto a seconda dei gusti.

Durante la lievitazione si procede intanto a sciogliere il burro, grattugiare le bucce di limone e di arancia che andranno via via mescolate assieme ai tuorli, lo zucchero, un pizzico di sale ed il lievito. Anche questo impasto deve essere lavorato a lungo e lasciato lievitare sotto un panno di lana. Appena lievitato andrà lavorato nuovamente con le mani per circa un’ora, provvedendo man mano ad infarinarlo. Al termine l’impasto deve risultare liscio e non appiccicoso. A questo punto dovrà essere nuovamente lasciato lievitare per un periodo compreso tra i 60 ed i 180 minuti avendo sempre riguardo alla temperatura ambientale che non deve essere superiore a 35 gradi ed inferiore a 20.

Appena lievitato, l’impasto dovrà essere cosparso d’uovo intero precedentemente sbattuto; questa guarnizione dovrà essere fatta asciugare per circa un quarto d’ora. Sul vertice dovranno essere effettuati tre tagli superficiali a forma di stella.

A questo punto la pinza è pronta per essere infornata per circa 50 minuti alla temperatura di 160/180 gradi. Terminata la cottura il dolce deve essere lasciato raffreddare per circa 12 ore.

E’ un prodotto di indicazione geografica protetta.